Il Cane Corso

Sulle sue Origini

Il cane corso è una razza canina della famiglia dei molossoidi. Ha origini antiche ed italiane; è discendente diretto del cosiddetto 'canis pugnax' romano, che, come già detto altrove, fu certamente uno dei fattori della supremazia della Roma antica.

Sul Nome: 'Cane Corso'

Sull'origine del suo nome, alcuni ritengono che la parola tragga origine dal latino 'cohors', che significa protettore, guardia.
Altri, ritengono che essa tragga origine dalla parola greca 'kortos', che indicherebbe il 'cortile', il 'recinto' della proprietà, da cui deriverebbe la parola 'cohors' stessa, ad indicare, quindi, la difesa del giardino di casa. Tale ipotesi farebbe risalire la provenienza del cane corso dall'Oriente e la Magna Grecia.
Ancora, un'altra ipotesi farebbe risalire il nome 'Corso' ad un'antica accezione celtico-provenzale, che significava 'forte', 'potente'. E tale congettura sarebbe plausibile, se si pensa che ancor oggi ritroviamo la stessa particella all'interno di termini come 'corsiero' (cavallo di battaglia del Medio Evo), o, ancora, in parole come 'corso', che in alcuni dialetti del Meridione di Italia, significherebbe robusto, fiero.

Caratteristiche Fisiche

A livello fisico, il cane corso si presenta come un molosso di taglia medio grande, dalla muscolatura molto sviluppata. La testa, seppur importante, è ben proporzionata al corpo; lo sguardo fiero, espressivo, talvolta enigmatico, mai infido; la chiusura dentale è leggermente prognata data da una mandibola potente leggermente arcuata verso l'alto e da una mascella leggermente più corta.
Il collo è possente ed il torace ben aperto e disceso.

Altezza e Peso

Altro

Il pelo del manto è corto ma non raso, molto robusto e fittissimo (pelo di vacca), tale da garantire una perfetta impermeabilità; caratteristica imprescindibile è la presenza di un sottopelo che soprattutto d’inverno diventa molto fitto.

Ulteriori informazioni sono reperibili nel documento dell'ENCI FCI che descrive gli standard della razza:

Cane corso standard (PDF - ~220 KB)